Tornerò a sollecitare le vostre anime

Rimanere da soli con se stessi

Questa situazione di emergenza, di tensione, di agitazione del mondo umano sta rilasciando alcuni legami, ma anche attaccamenti, connessioni vere o illusorie, tra se stessi e l’ambiente circostante non autentico.

Quindi come prima cosa partiamo da questo: puoi sentirti più messa a nudo.

A livello delle energie, diverse energie che prima ti circondavano e regolavano anche, tamponavano, erano come delle guarnizioni tra te e l’ambiente circostante, ecco adesso questo regime si sta archiviando, sta scomparendo, quindi sempre di più puoi sentire di essere a tu per tu con l’Esistenza, con l’Eternità, con le cose autentiche, con la Vita.

E questo comporta un grosso ricalcolo del tuo equilibrio.

Occupiamoci di questo.

Iniziare sempre da se stessi, anche le cose che coinvolgono gli altri, anche ciò che dentro lo schermo umano appare come una situazione che riguarda gli altri e te solo di sfuggita.

Adesso ogni cosa, qualsiasi evento, qualsiasi sequenza bisogna iniziarla prima di tutto da se stessi, è come se noi fossimo rimasti da soli nel mondo, che poi non è per niente da soli, perché c’è tanta Vita, ci sono tante energie.

Però la scala precedente della manifestabilità della Vita si sta dissolvendo e ciò che prima sentivamo magari come degli appoggi più o meno sicuri, adesso possono sbriciolarsi in un attimo e allora viene quest’ansia “come fare il prossimo passo?”…

Prima di tutto devi partire da questo: allineare ogni cosa a te stessa, non importa se succede agli altri, persone care o degli estranei, o al mondo… tu sei l’inizio e il principio principale, quindi dipende da te come allineare le energie, come configurarle, spostarle, farle ricalcolare.

Secured By miniOrange